XI edizione premio letterario nazionale: “Il Racconto nel Cassetto – Premio Città di Villaricca”

XI edizione premio letterario nazionale:  “Il Racconto nel Cassetto – Premio Città di Villaricca”

Selezionati i sei finalisti in corsa per l’XI edizione del concorso letterario nazionale “Il Racconto nel Cassetto – Premio Città di Villaricca”, promosso dall’associazione Libera Italiana, col patrocinio del Comune di Villaricca e dell’Ordine dei giornalisti.

I premi verranno assegnati nel corso della cerimonia di Gala che si svolgerà presso “Villa Maria” la sera del 23 maggio. Gli scrittori emergenti si contendono un montepremi di 10 mila euro e la pubblicazione dell’opera con la casa editrice Cento Autori.

I sei finalisti sono stati selezionati tra i 705 scrittori emergenti che si erano messi in gara inviando il loro racconto inedito entro la fine dello scorso gennaio. Tra questi, sono stati selezionati prima venti e poi sei racconti, i quali concorrono all’assegnazione di 10 mila euro e alla pubblicazione del lavoro con la casa editrice Cento Autori. Tra i 705 erano rappresentate tutte le regioni d’Italia, mentre il 22 per cento arrivava dalla Campania. Uno – e non è la prima volta- arrivava dagli Stati Uniti. Tagliano il traguardo della finale gli autori di cinque diverse regioni (Toscana, Sicilia, Liguria, Lombardia e Veneto), mentre per la Campania è rappresentata la città di Piano di Sorrento, in provincia di Napoli.

Cresce quindi l’attesa per gli emergenti in gara per le due sezioni – racconti e fiabe- dell’undicesima edizione del concorso letterario nazionale “Il Racconto nel Cassetto – Premio Città di Villaricca”, promosso dall’Associazione Libera Italiana (ALI), presieduta da Pietro Valente, col patrocinio del Comune di Villaricca e dell’Ordine dei giornalisti. A decidere i vincitori, invece, sarà una giuria tecnica, con i giornalisti Ermanno Corsi e Pietro Treccagnoli sin dalla prima edizione. Intanto, gli organizzatori sono al lavoro per definire la scaletta della cerimonia finale, che si svolgerà la sera del 23 maggio nella struttura “Villa Maria”, sulla circumvallazione esterna di Villaricca. Anche quest’anno sono attesi tanti ospiti illustri, scelti dal mondo della cultura e dello spettacolo.

Ogni anno siamo orgogliosi di dimostrare a chi arriva da fuori regione, ma anche agli stessi napoletani, che quest’area è capace di esprimersi positivamente. Non siamo solo la terra dei fuochi, ma siamo il territorio che dà spazio e sostegno ai talenti offrendo la possibilità di vedere pubblicato il loro racconto nel cassetto”, dice Petro Valente, presidente dell’Ali.

Finalisti. Ecco i testi e i nomi degli autori pubblicati in ordine alfabetico sul sito dell’associazione assoali.it: Per la sezione Racconti gareggiano: “Condominio Italia”, di Maurizio Biagini (Savona), “Saxa Rubra”, di Fiorella Borin (Milano), “Oltre la prima pagina”, di Noemi Turino (Catania). Si tratta di inediti, così come prevede il regolamento. Per questa ragione è stato escluso il racconto “La precaria dalla pippa in bocca”, di Michele Scaranello (Bari). Al suo posto è subentrato il racconto di Biagini. Per la sezione Fiabe sono in gara: “Tutta la vita”, di Luigi De Rosa (Piano Di Sorrento), “Vannino e il filone di pane”, di Roberta Pieraccioli (Grosseto), “Massimo l’imperativo”, di Paola Saba (Vicenza).