Melito: il sindaco illustra le linee programmatiche

Melito: il sindaco illustra le linee programmatiche

Approvazione delle linee programmatiche di mandato, rideterminazione delle scadenze di versamento della TARES anno 2013 e modifiche alla delibera comunale riguardante il “regolamento degli incentivi per la raccolta differenziata”: di questo si è discusso durante il consiglio comunale del 23 ottobre u.s..

Nella seduta che si è tenuta mercoledì pomeriggio la maggioranza dei presenti in aula ha approvato le linee programmatiche di mandato illustrate dal sindaco, Venanzio Carpentieri.

Il primo cittadino ha preso la parola evidenziando quegli aspetti del proprio programma elettorale che sono stati maggiormente interessati dalle vicende amministrative post insediamento, dovute sia a novità di carattere normativo sia a fatti amministrativi verificatisi nel periodo tra luglio ed ottobre.

Al fine di confermare il documento programmatico a suo tempo sottoposto agli elettori, il sindaco ha da subito segnalato i fatti  piu’ significativi verificatisi dal suo insediamento.

Il primo cittadino si è soffermato a lungo sull’impegno dell’amministrazione volto a portare quanto prima lo schema definitivo del bilancio in approvazione sia in giunta che in consiglio comunale.

Sono state tante le circostanze che hanno rallentato il procedimento di formazione del bilancio: da un lato la presentazione del disegno di legge di stabilità, dall’altro il procedimento di conversione del decreto sull’imu e sulle altre imposte locali hanno costretto l’Ente a modificare i propri piani e sarebbe stato difficile predisporre uno strumento di previsione in assenza di una sufficiente e ragionevole certezza in materia di entrate come quella vissuta nell’ultimo periodo.

L’anno 2013 trascorrerà, ha precisato il primo cittadino, senza che ci si possa dedicare a  “grandi slanci programmatici”, ma cio’ nonostante l’amministrazione continuerà, come sta già facendo dal suo insediamento, a seguire alcuni obiettivi ritenuti prioritari dalla compagine di governo e che erano già stati prospettati nel programma elettorale.

L’amministrazione comunale sta attualmente concentrandosi altresì, ha continuato il sindaco, sulle iniziative finanziate da fondi extrabilancio; gli assessorati si sono già attivati, infatti, e continueranno a farlo per rispondere ai bandi che di volta in volta verranno pubblicati, come il bando della Regione Campania sulle energie alternative nonché quello in materia di controllo del territorio finalizzato a prevenire il fenomeno dei roghi tossici.