Licola: inquinava la falda acquifera, denunciato un 48enne

I Carabinieri di Licola assieme al nucleo operativo ecologico di Napoli hanno denunciato denunciato in stato di libertà per violazione alle leggi a tutela dell’ambiente e per furto un 48enne di Volla. Le forze dell’ordine, in seguito ad un’ispezione all’azienda gestita dall’uomo, hanno accertato un deposito incontrollato di rifiuti. Le deiezioni degli animali allevati veniva svernata direttamente su un terreno confinante con la propria attività e in una vasca non a tenuta stagna, inquinando, così, la falda acquifera. In oltre, l’uomo, si appropriava in modo illecito dell’acqua potabile da una condotta comunale posta nelle vicinanze dell’allevamento. L’area in questione è stata sottoposta a sequestro.