Scontri Giugliano-Virtus Volla: Daspo per 11 tifosi

Scontri Giugliano-Virtus Volla: Daspo per 11 tifosi

Continuano i provvedimenti della Questura di Napoli a seguito degli scontri Giugliano-Virtus Volla allo stadio Vallefuoco. L’ultimo provvedimento prevede il Daspo di 5 anni per dieci tifosi protagonisti degli scontri e di 3 anni per un tesserato del Giugliano.

Divieto dunque di accedere alle manifestazioni sportive per 11 tifosi che lo scorso 23 marzo invasero il campo da gioco e misero in scena una maxi rissa andata in onda su tutte le emittenti nazionali.

Già il giorno successivo agli scontri polizia e carabinieri arrestarono cinque dei presenti allo stadio e per i quali il giudice, in rito direttissimo, li condannò a 10 e 8 mesi di reclusione, con il beneficio della pena sospesa.

“Come ampiamente evidenziato dalle immagini riprese da una televisione locale – si legge nella nota della Questura – i predetti si sono resi responsabili di invasione di campo e di gravi scontro. degenerati in rissa, tra il primo e il secondo tempo dell’incontro di calcio. Durante gli scontri sono stati utilizzati anche corpi contundenti e picchiati il commissario di campo e i calciatori di entrambe le squadre, uno dei quali ha riportato una ferita in regione occipitale. Il personale dell’Arma dei Carabinieri che era presente durante l’incontro, ha proceduto all’arresto di due supporter, che sono stati condannati con rito direttissimo a 8 mesi di reclusione. Il personale della polizia di Stato di Giugliano, ha inoltre proceduto all’arresto di altri tre tifosi, tutti condannati a 10 mesi di reclusione e alla denuncia di ulteriori cinque persone a piede lieti, nei cui confronti il Gip presso il Tribunale di Napoli nord ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza”.