Nomina scrutatori, si torni al sistema del sorteggio o alla designazione di disoccupati

Nomina scrutatori, si torni al sistema del sorteggio o alla designazione di disoccupati

Il Movimento 5 Stelle di Marano di Napoli, appreso che:

Il Consiglio Comunale ha deliberato il ripristino della nomina diretta per le designazioni degli scrutatori nei seggi elettorali (saranno 144), abolendo di fatto la procedura del sorteggio (procedura adottata dall’ex amministrazione Cavallo e dalle gestioni commissariali

La Commissione Elettorale (attualmente composta dai Consiglieri: Biagio Baiano, Luigi Di Marino, Marco Tagliaferri ed il Sindaco Angelo Liccardo) risulta essere anticostituzionale poiché manca un rappresentante delle opposizioni.

Ha deciso di attivarsi immediatamente, in tutte le sedi, per chiedere il ripristino della procedura di designazione degli scrutatori mediante sorteggio e che gli stessi vengano scelti tra soggetti con reddito zero (disoccupati) e/o studenti od persone senza reddito fisso.

Chiediamo inoltre una revisione della Commissione Elettorale ed una riformulazione della stessa inserendo almeno un elemento rappresentante delle opposizioni così come previsto dalla legge.  A tal proposito ricordiamo che il Consigliere Tagliaferri, seppur eletto con la minoranza, è attualmente rappresentante della maggioranza pertanto non può essere la sua figura scelta come rappresentante delle minoranze politiche maranesi. Invitiamo tutti i segretari  locali  dei Partiti di minoranza ed i capigruppo  a prendere visione di quanto sta accadendo nelle ultime ore al fine di salvaguardare la trasparenza politica ed evitare eventuali episodi di clientelismo.