Club Napoli All News, oggi puntata sull’attacco. 9 attaccanti in ballo a costo 0

Club Napoli All News, oggi puntata sull’attacco. 9 attaccanti in ballo a costo 0

Che resti Zapata o no, quello che è certo è che Benitez ed il Napoli cercheranno sul mercato un vice Higuain, d’esperienza e consapevole di dover fare un ruolo difficile ovvero la prima alternativa al pipita. Sembra un’impresa impossibile trovare l’identikit giusto: quell’attaccante che sappia trovare il giusto mix tra esperienza gol e voglia di mettersi ancora in gioco e non pescare l’ultimo contratto della carriera. Ma proprio quest’ultimo punto potrebbe essere la chiave di volta per portare a Napoli un altro top player dal palmares invidiabile che con Benitez potrebbe alzare ancora un altro trofeo importante in carriera. La pista che il ds Bigon potrebbe setacciare è quella degli svincolati: quelli che a giugno 2014 si troveranno senza contratto. Spulciando la lista ce ne sono per tutti i gusti: dall’usato d’esperienza, al collaudato per la seria A, al goleador in cerca di riscatto dopo essere stato sulla rampa di lancio, all’ex giovane promessa per finire con i veri e propri top player con in canna ancora gli ultimi colpi da sparare.
C’è l’attaccante dell’Inter 35enne  Diego Milito: el principe ha giocato davvero poco ques’anno complici anche i tanti infortuni (operazione al legamento crociato su tutti). Solo 709’ in stagione e 2 gol in campionato per lui. Dalla sua potrebbe avere la voglia di riscatto e potrebbe fare da vera e propria chioccia al pipita svelandogli i segreti per essere determinate come lo fu lui nell’Inter del triplette. Inoltre non occuperebbe nessuna casella da extracomunitario avendo il doppia passaporto (argentino/italiano).
In scadenza di contratto c’è anche Miroslav Klove : il 36enne è reduce da una stagione piena zeppa di infortuni, ma è riuscito comunque a disputare 28 presenze e 8 reti tra Europa league e campionato con la Lazio. Anche lui potrebbe essere il saggio dello spogliatoio, pronto però ad entrare e far pesare il suo gioco aereo.
Continuiamo il giro con l’evergreen 37enne Luca Toni. Il campione del mondo si è rimesso in gioco a Verona ed ha trascinato gli scaligeri ad una stagione più che positiva con uno score personale da far invidia ai top player di mezza Europa:  33 presenze e  21 gol.
In Italia  il Napoli potrebbe puntare il mirino sul’attaccante 31enne del Cagliari Nene’: 24 presenze  e 5 gol in stagione. Alternativa  molto di lusso di Pinilla  ha un sol grande problema occuperebbe una casella di extracomunitario. Da un cagliaritano ad un ex Cagliari. Stiamo parlando del 30enne italo argentino attualmente in forza al Rayo Vallecano Larrivey. Trentatre presenze 11 gol tra Liga e Coppa del Re.
Sempre in Spagna il Napoli porrebbe pescare Marica del Getafe. Attaccante rumeno 29enne (4 gol in 25 presenze quest’anno) pronto ad approdare alla corte di don Rafe’.
Il giro sulle punte d’europa continua in Francia dove il nostro identikit ci porta a Lione. Nell’Olimpique gioca il 29enne (passaporto franco senegalese) Gomis. Per lui quest’anno 45 presenze 20 gol tra Ligue 1, Europa league Coppa di lega e Coppa di Francia.
Dalla Francia alla Germania dove all’Amburgo troviamo Moting (doppia nazionalità camerunese tedesca) 34 presenze 10 gol in stagione, potrebbe essere, vista la giovane età, più che un rincalzo.
Le ciliegine sulla torta però potrebbero essere gli ultimi due identikit: veri e propri top player con ancora qualche cartuccia da sparare alla  giostra del grande calcio.
Il primo (anche se avrebbe ancora un’opzione per un altro anno) e Didier Drogba: un nome che parla da sé. Di positivo (oltre che alla doppia nazionalità francese e ivoriana) c’è l’integrità fisica che gli ha consentito di disputare 38 presenze e 16 gol tra Champions, campionato e coppe. Di negativo l’ingaggio non proprio da riversa all’età 36 anni.
Finale col botto: ci spostiamo a Londra dove a Stanford Beidge c’è Samuel Eto’o. All’anagrafe 33 anni, potrebbe essere la giusta sintesi tra esperienza, qualità, prestigio e voglia sia di mettersi in gioco sia di essere da guida. Quarantuno presenze e 14 gol con il Chelsea. L’unico vero grosso intoppo potrebbe davvero essere l’ingaggio: faraonico.
Insomma una lista davvero a 360gradi per il Napoli, che tra questi nomi potrebbe pescare il crac del mercato. Tutti a costo zero, tutti in scadenza di contratto, tutti liberi di accasarsi al miglior offerente, e se l’ingaggio è alto basta pensare di aver risparmiato sul cartellino…

 

Fabio Sardo