Marano, il numero dei nuovi loculi sarà ridotto. La conferma arriva dai tre nuovi amministratori indicati dalla magistratura

Marano, il numero dei nuovi loculi sarà ridotto. La conferma arriva dai tre nuovi amministratori indicati dalla magistratura

Da 6 mila e 800 a poco più di 4 mila. La riduzione del numero dei loculi cimiteriali, invocata da molti esponenti politici della minoranza e attesa da svariati mesi, sarà formalizzata nei prossimi giorni. E’ quanto stabilito in uno incontro che si è tenuto nei giorni scorsi al Comune e che ha visto la partecipazione dei tre nuovi amministratori della ditta Mastromimico di San Cipriano d’Aversa, affidataria dei lavori di ampliamento del civico camposanto. I tre professionisti indicati dalla Procura, subentrati di recente a Lucio Spanò e alla luce del trasferimento dell’inchiesta giudiziaria da Napoli a Santa Maria Capua Vetere, sono Massimo Festa, Luigi Scaramella e Jacopo Soluri. I lavori per la realizzazione della nuova palazzina e delle fosse di inumazione – secondo quanto riferito in Consiglio comunale dal sindaco Angelo Liccardo – “procedono senza intoppi”. Vale a dire che entro novembre, così come garantito da Spanò nei mesi scorsi, dovrebbero essere consegnati ai cittadini i primi 2650 loculi.