Mugnano, si insedia il commissario prefettizio: ma è già partito il toto-nome per il futuro sindaco

Mugnano, si insedia il commissario prefettizio: ma è già partito il toto-nome per il futuro sindaco

Si insedia stamani il commissario prefettizio che dovrà traghettare il Comune fino alle amministrative del 2015. Claudio Vaccaro, viceprefetto con un passato di direttore dell’Ufficio affari generali della Polizia di Stato, è chiamato a reggere le sorti di un ente che, soprattutto negli ultimi dodici mesi, è spesso balzato agli onori delle cronache e per vicende non sempre positive. Ma intanto, mentre si attende l’arrivo del nuovo inquilino al municipio, è già partita la girandola di nomi dei papabili primi cittadini. A poco più di un anno dal voto, con un quadro politico per nulla delineato, il toto-nome è già realtà: Gino Chianese, Biagio Bove, Mario Mauriello, Daniele Palumbo, Luigi Sarnataro, Giovanni Porcelli, Mario Romualdo e Vincenzo Massarelli, questi i nomi al momento più gettonati.