Arresti Simeoli: le dichiarazioni di Liccardo e Bertini

Arresti Simeoli: le dichiarazioni di Liccardo e Bertini

Arresti Simeoli, le dichiarazione di Liccardo e Bertini.

 

Come primo cittadino e rappresentante della collettività maranese non posso non esprimere pubblicamente apprezzamento per l’operazione conclusa oggi dalle Forze dell’Ordine su coordinamento della Procura della Repubblica di Napoli – Direzione Distrettuale Antimafia. Lo sforzo investigativo ed operativo della Autorità Pubblica vedrà sempre il Comune di Marano disponibile ed in prima linea per concorrere a conseguire quegli obiettivi di promozione di legalità , di sicurezza , di trasparenza , di sano e qualitativamente alto vivere civile che, seppur con distinti ruoli , tutti siamo chiamati ad attuare , nell’ottica della faticosa riconquista di quegli spazi di fiducia tra cittadini ed Istituzioni che oggi sono, purtroppo, ridotti al lumicino. Restiamo in fiduciosa attesa degli sviluppi e degli esiti dell’operazione che in parte si è compiuta ed in parte si sta ancora compiendo perchè riteniamo prioritario e strategico restituire a Marano quello che aspettano i Maranesi : trasparenza e  presenza rassicurante dello Stato e delle Istituzioni.

 

Il sindaco Angelo Liccardo

 

Tutto quello che so è quanto riportano i primi scarni comunicati dei giornali e qualche voce che comincia a girare, potrò esprimere un’opinione compiuta dopo aver letto l’ordinanza del GIP; al momento tutto lascia pensare che il lavoro della magistratura stia confermando quello che è sempre stato il comune sentire in merito ai poteri forti, alla connivenza di una parte più o meno vasta dell’apparato comunale, a una commistione più o meno esplicita di quella che da tempo si definisce la politica “paesana” indipendentemente dalle sigle o dagli schieramenti. Credo che la giustizia, facendo il suo corso, possa contribuire non poco alla liberazione della parte sana della città.

 

Mauro Bertini