A Marano e Calvizzano i nomi di piazze e vie dedicate ai caduti “sostituite” con gli eroi della Resistenza. Cartelli rimossi dalle forze dell’ordine.

A Marano e Calvizzano i nomi di piazze e vie dedicate ai caduti “sostituite” con gli eroi della Resistenza. Cartelli rimossi dalle forze dell’ordine.

I nomi dei caduti di Nassirya e del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa “sostituiti” con quelli della Resistenza. I due cartelli, che celebravano i “morti di Avola del 1968” e “Gennaro Capuozzo, 12enne vittima innocente durante le Quattro giornate di Napoli”, sono stati rimossi stamani dai carabinieri e dagli agenti della polizia municipale dei due comuni. Le scritte sono apparse nel piazzale Caduti di Nassirya a Marano e in via Carlo Alberto Dalla Chiesa a Calvizzano.