Qualiano, il sindaco accoglie i Fujenti

Qualiano, il sindaco accoglie i <i> Fujenti </i>

Con piacere ho accolto i devoti alla Madonna dell’Arco al rientro dal Santuario. Credo che queste manifestazioni, che appartengono alle tradizioni, vadano curate e sostenute, perché fanno parte della nostra cultura e delle nostre radici. Oltre al coinvolgimento di fede, che ispira i battenti, c’è un coinvolgimento emozionale di tutta Qualiano, né è dimostrazione il fatto che, insieme a me hanno assistito al rientro di tutti i gruppi devoti alla Madonna dell’Arco, tantissime persone”. Ludovico De Luca, è il primo Sindaco di Qualiano, che in modo ufficiale, assiste alla coinvolgente cerimonia rituale dei fedeli della Madonna dell’Arco che il lunedì dell’Angelo di buon mattino, si recano al Santuario, per il tradizionale omaggio alla Madonna, per poi fare ritorno a Qualiano. Qui, ad attenderli quest’anno hanno trovato il sindaco De Luca e tantissimi fedeli oltre a semplici curiosi, in attesa di assistere al rituale degli sbandieratori e della danza del carro della Madonna dell’Arco accompagnati dalle note della banda musicale.

Il ritorno dei “battenti”, fedeli vestiti di bianco con una fascia azzurra a tracolla ed una rossa ai fianchi, avviene sempre tra ali di folla, che plaudono alla conclusione del  rito in onore della Madonna dell’Arco, che vuole i “fujenti”  accolti tra fuochi d’artificio e applausi dai cittadini e abitanti dei quartieri di cui è espressione il gruppo.