Arrestato un albanese: nascondeva le Ferrari tra i trattori

Arrestato un albanese: nascondeva le Ferrari tra i trattori

I militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Mondragone, dopo lunghe e laboriose ricerche, hanno tratto in arresto un soggetto di nazionalità albanese, ritenuto il responsabile di una serie di furti di automezzi avvenuti tra le province di Napoli e Caserta.

Le Fiamme Gialle, infatti, nel dicembre dello scorso anno, durante un controllo di natura fiscale, avevano rinvenuto a Castel Volturno, su un terreno agricolo, due rimorchi parcheggiati a semicerchio, ove erano nascoste diverse autovetture di lusso, macchine operatrici di elevato valore economico, due semirimorchi ed un trattore stradale.

Nascosti all’interno dei semirimorchi, inoltre, i Finanzieri avevano rinvenuto numerosi pezzi di una Ferrari 360 Modena, un Quad e due Mercedes, una delle quali di proprietà di un noto calciatore.

Le successive indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, hanno consentito di risalire all’autore dell’illecita attività, D.J., cittadino albanese di 43 anni con precedenti specifici. Il predetto, infatti, già in un’occasione era stato fermato nel Porto di Brindisi al volante di una Mercedes cabriolet risultata essere provento di rapina, mentre in un’altra circostanza nel Porto di Bari, alla guida di un autoarticolato sul quale era stata rinvenuta una Mercedes S 350 totalmente smontata, ma completa di tutte le parti meccaniche.

Il malvivente, nei cui confronti è stato emesso un provvedimento di fermo di indiziato di reato per furto e ricettazione, dopo una lunga attività di ricerca è stato rintracciato presso la propria abitazione di Pianura (NA), protetta da un articolato sistema di videosorveglianza composto da ben nove telecamere, dove aveva invano cercato di rifugiarsi e di far perdere le proprie tracce.

La particolare operazione di servizio costituisce ulteriore testimonianza dell’impegno profuso dalla Guardia di Finanza di Caserta che, oltre a svolgere la propria esclusiva funzione di polizia economica e finanziaria, assicura i propri sforzi anche per il contrasto alla criminalità comune e per la tutela dei cittadini.