Santi, Madonne, Padre Pio e leoni selvaggi: maxi sequestro di statue tra sacro e profano lungo la circumvallazione. Video

Santi, Madonne, Padre Pio e leoni selvaggi: maxi sequestro di statue tra sacro e profano lungo la circumvallazione. Video

Si apre il portellone del camioncino e vengono fuori santi e Madonne. Una scena suggestiva, soprattutto se ci si trova lungo la circonvallazione esterna, strada di nessuno, delle illegalità e della prostituzione. Stamattina un maxi  sequestro  a ridosso del centro commerciale Auchan. Sotto chiave, circa 200 statue, raffiguranti Padre Pio, Madonne, Budda e nani. Al commerciante che aveva la licenza di ambulante ma non era autorizzato ad appropriarsi di mezza carreggiata 5 mila euro di multa e sequestro di tutta la merce.  L’operazione della polizia municipale guidata dal comandante Maria Rosaria Petrillo e del reparto commercio diretto da Gennaro Castellone.

 

Per l’intera mattinata gli agenti hanno lavorato per sgomberare l’asse viario ricoperto da statue di ogni genere, tipo e forma. Una immensità di religione, di sacro e di profano, mischiato allo smog. Da anni l’uomo vendeva i suoi prodotti a ridosso della rotatoria e diverse multe sono state elevate, ma stamattina è scattato il sequestro da parte dei vigili che hanno messo la parola fine ad uno stato di illegalità diffusa. Inizialmente l’uomo usufruiva di un piccolo spazio, poi con il tempo aveva allargato l’attività rendendo quasi difficile la circolazione.

 

Ma non solo. Le statue distraevano anche gli automobilisti che bloccati nel traffico restavano a guardarle, chi ammirato chi shoccato. Tigri e leoni, madonne e santi, scatenavano l’ilarità della gente. Qualcuno si fermava ad acquistare altri invece si accostavano solo per curiosità. Per ore i vigili e i titolari hanno caricato la merce sul camion e sui camioncini. Da oggi in poi non dovrebbe esserci più un tripudio di santi e animali di gesso.