Esclusiva- Benarrivo: “Il Parma non è in crisi. Prandelli? Porta Maggio ed Insigne. Su Cassano…”

Esclusiva- Benarrivo: “Il Parma non è in crisi. Prandelli? Porta Maggio ed Insigne. Su Cassano…”

Antonio Benarrivo, ex giocatore del Parma, vice Campione del Mondo 1994, è intervenuto nel corso di Club Napoli All News sulle frequenze di Teleclubitalia: “Parma? Sta avendo un calo fisico ma parlare di crisi è esagerato. Napoli è per i giocatori un grande stimolo, quando affronti queste squadre dai il massimo cercando di portare a casa la partita. Napoli ha una grande tradizione e andrà a Parma per vincere. Napoli? Manca una certa mentalità: giocare contro Milan e Juve è facile, gli stimoli sono naturali, domenica il Napoli ha schiantato la Juventus, tutte le partite andrebbero affrontate così. È una squadra che può benissimo giocarsela con Roma e Juve ma ha perso tanti punti con le piccole. Chi consiglio al Napoli? Dal Parma, su tutti, Paletta. È un giocatore importante, pronto per una grande squadra. Non spazza mai, gli piace giocare la palla, è molto attento in difesa e bravo in anticipo. Parolo? Altro grande giocatore con grandi margini di miglioramento. Sta crescendo, in un paio d’anni starà in una grande squadra. Esterni? Quando hai giocatori bravi sulle fasce l’allenatore ha molte più soluzioni. È fondamentale averne perché coprono le due fasi e danno la possibilità agli attaccanti di giocare laterali. Nazionale? Prandelli conosce il clima brasiliano, convocherà persone adatte per quel clima, che possano affrontare quelle condizioni atmosferiche. In America, anche quando stavamo fermi, cominciavamo a sudare, quindi non oso immaginare a fine partita in Brasile cosa possa essere. Insigne e Maggio? Li porterei al mondiale, sono persone facili alla corsa e in quei mondiali servono esterni di questo tipo. Cassano? Ha un paio di kg in più, Prandelli lo sta seguendo, è tutto in mano al calciatore di Bari”.