Ieri seduta consiliare a Melito, presenti i neo assessori

Ieri seduta consiliare a Melito, presenti i neo assessori

La seduta di consiglio comunale fissata per ieri, martedì 1 aprile 2014, regolarmente iniziata intorno alle ore 18.25, si è conclusa dopo poco meno di un’ora nel corso della quale sono stati discussi tutti i punti all’ordine del giorno.

L’assise era stata convocata anche al fine della presentazione ufficiale dei setti nuovi assessori nominati dal primo cittadino e della surroga dei consiglieri Marina Mastropasqua, Stefano Capozzi, Raffaele Cecere, Dominique Pellecchia e Stefano Rostan, parte del nuovo esecutivo, ai quali sono subentrati in assise Alfredo Mariani, Antonio Mungiguerra, Pasquale Pietroluongo, Antonia Di Nunzio e Giuseppe Chiantese.

Dopo l’in bocca al lupo e gli auguri di un proficuo lavoro ai neo assessori e consiglieri da parte del primo cittadino e del Presidente del consiglio, la parola è passata al consigliere Agostino Pentoriero, il quale ha ricordato Antimo Cecere, prematuramente scomparso, che avrebbe dovuto sedere nei banchi del consiglio comunale ed al quale è stato dedicato un lungo e commosso applauso da tutti i presenti nell’aula del consiglio.

Nel corso della seduta, il sindaco Venanzio Carpentieri, ha sottoposto alla votazione di tutti i consiglieri un documento dei dipendenti della Micron Semiconductor Italia Srl, con sede ad Arzano, con il quale i lavoratori hanno richiesto all’amministrazione comunale melitese di farsi portavoce delle loro istanze nella battaglia volta a garantire il mantenimento dei livelli occupazionali scongiurando così la perdita di centinaia di posti di lavoro, probabile conseguenza della preannunciata delocalizzazione dell’azienda.

Con l’approvazione all’unanimita’ del suddetto documento di sostegno alla causa dei lavoratori della Micron Srl, il consiglio comunale ha fatto propria la richiesta impegnandosi a sottoporla all’attenzione di tutte le istituzioni competenti affinchè insieme si lavori per trovare una soluzione per la importantissima realtà industriale rappresentata dall’azienda di Arzano.

Successivamente sono stati approvati i verbali delle sedute precedenti e si è discusso circa un altro punto all’ordine del giorno rappresentato dalla costituzione dell’associazione con il comune di Giugliano per la partecipazione all’avviso pubblico della Regione Campania per il finanziamento del piano di protezione civile nell’ambito del POR Campania-FESR 2007/2013. Il primo cittadino ha preso la parola spiegando che nonostante il comune di Melito si fosse attivato già da tempo per partecipare al bando regionale, il punto all’ordine del giorno doveva essere ritirato perché il Comune di Giugliano ha comunicato con una nota protocollata in data 1.04.2013 di non avere piu’ interesse alla costituzione dell’associazione.

A seguire è stata votato l’ingresso nella consulta pari opportunità di tre nuovi componenti, dopo il  decadimento di altrettanti membri e i consiglieri hanno approvato i debiti fuori bilancio derivanti da sentenze per un importo di circa 68.000,00 euro, così come evidenziati nella relazione del neo assessore Antimo Piccirillo.

L’ultimo punto all’ordine del giorno è stato quello relativo alla sostituzione dei consiglieri comunali nominati assessori in seno alle commissioni comunali permanenti. I consiglieri Alfredo Mariani e Pasquale Pietroluongo sono entrati a far parte delle commissioni urbanistica e pubblica istruzione; Antonio Mungiguerra è entrato nella commissione urbanistica ed in quella controllo e garanzia; Antonia Di Nunzio fa parte della commissione urbanistica e di quella dei lavori pubblici; Giuseppe Chiantese è uno dei componenti delle commissioni bilancio e attività produttive.

Alle ore 19.16 il presidente del consiglio ha dichiarato sciolta la seduta.