Chiama per nome due adolescenti e li minaccia: “So chi siete e dove abitate, datemi il telefono”.

“Datemi il telefonino, so chi siete e dove abitate”. Terrore a Varcaturo e caccia all’uomo. Ad innescarla disperati genitori. Quando si è diffusa la notizia che due ragazzini, di 11 e 15 anni erano stati rapinati da Natale Capasso, 30 anni pregiudicato, è scoppiato il panico. Il punto non è la rapina in sé, ma un particolare agghiacciante. I due ragazzini sono stati chiamati per nome. L’uomo, inoltre, sapeva addirittura dove vivessero i due adolescenti.

 

Subito è scattata la notizia. I militari hanno avviato le indagini e sono giunti a Natale scoprendo il mistero dei nomi e del domicilio. Di fatti il pregiudicato aveva seguito i ragazzini e li aveva spesso spiati e seguiti da scuola a casa. Quando ha acquisito tutti gli elementi per intimidirli ha agito. “Dammi il telefono, so chi sei e dove abiti”. I due, spaventati a morte, hanno però raccontato tutto ai familiari che si sono allertati. Dopo l’arresto un gruppo di genitori si è recato presso la stazione dei carabinieri di Varcaturo guidati dal maresciallo Procolo Petrungaro, ringraziandoli per aver messo fine al loro incubo.