Buche stradali in odore di camorra a Giugliano

Buche stradali in odore di camorra a Giugliano. La società che nel marzo 2013 aveva vinto la gara per la manutenzione della rete viaria comunale è stata raggiunta da un’interdittiva antimafia emessa dalla Prefettura di Roma.

La Piccolo costruzioni si era aggiudicata l’appalto offrendo un ribasso del 28% sulla somma complessiva di quasi 5 milioni di euro prevista per tre anni di manutenzione.

La commissione straordinaria non ha perso tempo e nel giro di pochi giorni ha stracciato il contratto con la Piccolo applicando anche una penale del 10%. La società in questione aveva vinto diversi appalti con il Comune di Giugliano ed è tra le più quotate della Regione.

Resta da capire adesso se l’appalto sarà affidato alla seconda classificata o si procederà ad una nuova gara. Purtroppo in situazioni del genere spesso a pagare le pene sono stati i residenti che hanno subito per anni l’interruzione di servizi pubblici mentre ditte e Comune si contendevano la ragione tra ricorsi e carte bollate.
Insomma, sull’atavico problema delle buche stradali cade un nuovo macigno che potrebbe pregiudicare ancora di più la circolazione automobilistica in città.