Calvizzano, avviso di garanzia per Salatiello? Il filone sarebbe quello dello scontro per i locali occupati dall’Asl

Calvizzano, avviso di garanzia per Salatiello? Il filone sarebbe quello dello scontro per i locali occupati dall’Asl

Abuso d’ufficio, interruzione di pubblico servizio e falso ideologico. Un avviso di garanzia sarebbe stato notificato nei giorni scorsi al sindaco Giuseppe Salatiello. Il primo cittadino – secondo alcune insistenti indiscrezioni – sarebbe finito nel registro degli indagati della procura della Repubblica presso il tribunale Napoli nord di Aversa, nell’ambito delle indagini scaturite a margine dell’ordinanza di sgombero dei locali occupati dall’Asl Napoli 2. Una vicenda che, qualche mese fa, scatenò un vespaio di polemiche e un duro botta e risposta tra il sindaco e i vertici dell’Asl. Contro quell’ordinanza, dettata essenzialmente da motivi di spending review (il Comune pagherebbe 3 mila euro al mese per il fitto dei locali), era stato annunciato un esposto in Procura. Abbiamo provato a rintracciare il primo cittadino di Calvizzano, che al momento però risulta essere irraggiungibile. Nelle prossime ore se ne saprà di più.