Giugliano, mare “eccellente” ma rischia ancora la bandiera nera

Giugliano, mare “eccellente” ma rischia ancora la bandiera nera

Il mare che bagna le coste di Giugliano? Eccellente come quello di Capri. Secondo l’ultima classificazione pubblicata dall’Arpac, il tratto di mare che va da Marina di Licola alla Pineta di Licola, per intenderci dal lido Varca d’oro sino al lido Le ancore, per l’anno 2014, ottiene il tanto agognato “blu”.

Non balneabile. Dunque eccellente come Capri, Ischia o se volete Positano. Questa estate faremo allora un bagno nelle nostre acque? Probabilmente no. Nonostante il nostro mare superi l’esame a pieni voti, si becca ancora una volta la bandierina rossa, rischia infatti di essere dichiarato “non balneabile”.

La normativa. Dunque nuova stagione estiva ma vecchie questioni. Secondo la normativa, non è sufficiente avere le acque pulite nell’ultimo anno di monitoraggio, è necessario per le spiagge già nella «lista nera» superare per ben due anni consecutivi le analisi. Basta un solo controllo negativo per essere dichiarato di nuovo “off limits”. Il Comune può però sollecitare entro aprile dei prelievi supplementari, che se positivi permetterebbero di revocare il divieto e dichiarare la balneabilità delle acque.

Lidi sotto sequestro. I balneatori hanno già sollecitato il Comune ad intervenire, ma al momento non hanno ricevuto alcuna risposta. L’ordinanza di non balneabilità, ancora una volta, pare sia pronta per essere pubblicata e i sequestri effettuati la scorsa estate, per occupazione abusiva, non sono ancora stati revocati.