Ventura si affida a Cerci ed Immobile, Benitez al trio dei piccoli

Alle 19.00 allo stadio Olimpico di Torino si affronteranno Torino e Napoli nel posticipo della 28esima giornata di Serie A. Il match è delicatissimo perché Ventura insegna calcio come pochi e riesce a tirare fuori il meglio dai propri ragazzi.
Pochi dubbi per l’ex allenatore del Bari che schiererà nel 3-5-2 Padelli tra i pali, ex Liverpool tra l’altro, Maksimovic, Glik e Moretti in difesa, Darmian e Basha come esterni di centrocampo che coprono Farnerud, Kurtic ed El Kaddouri. Dietro al napoletano Immobile ci sarà Alessio Cerci, entrambi intenti a prendersi questo mondiale in Brasile contro una delle squadre più forti del campionato.

Formazione obbligata anche per Benitez che deve sopperire ai problemi di Maggio con Reveillere ma che dopo 134 giorni recupera Giandomenico Mesto. In porta ci sarà Reina, in difesa oltre al sopracitato terzino francese anche Albiol, Fernandez e Gohulam. A centrocampo dopo i muscoli di Oporto torna la fantasia di Inler e Jorginho mentre dietro ad Higuain si potrebbe rivedere il trio dei piccoli: Callejon, Insigne, Mertens, tutti insieme, per matare il Toro scatenato di Ventura nell’arena piemontese, nell’anniversario dell’Unità d’Italia.