Rapina e furto aggravato: arrestati due giuglianesi

In Santa Maria Capua Vetere (CE) e Giugliano in Campania (NA), i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Mondragone hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare emessa dall’ufficio del Giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Cassino (FR) nei confronti dei pregiudicati, già detenuti per la medesima causa, poiché ritenuti responsabili di furto in abitazione aggravato in concorso e resistenza a Pubblico Ufficiale, Palumbo Raffaele, cl. 1951, di Giugliano in Campania, detenuto presso casa circondariale di Santa Maria C.V. e Posillipo Vincenzo, cl. 1980, anch’egli di Giugliano in Campania, dove si trova sottoposto in regime degli arresti domiciliari. Il provvedimento restrittivo è scaturito a seguito della mancata competenza territoriale dichiarata dall’ufficio GIP presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere in ordine ai fermi di iniziativa, convalidati per i reati di ricettazione e resistenza a Pubblico Ufficiale operati dai Carabinieri della Compagnia di Mondragone il 15 febbraio u.s..