Rostan: “Lo stato intervenga per arginare le stragi di camorra. A breve interrogazione parlamentare”

Rostan: “Lo stato intervenga per arginare le stragi di camorra. A breve interrogazione parlamentare”

Michela Rostan, deputata alla Camera tra le fila del Partito Democratico, propone un’interrogazione parlamentare per arginare il problema della camorra: “Sono profondamente preoccupata dall’aggravarsi della faida di camorra che sta interessando in queste settimane l’area a nord di Napoli. Giugliano, Caivano, Grumo Nevano, Arzano, Casandrino, sono stati teatro di efferati omicidi, finalizzati non soltanto ad indebolire, tra loro, i clan rivali, ma anche e soprattutto a dare un messaggio interno ed esterno alla camorra stessa, che definisco inquietante. Quali sono i protagonisti di questa recrudescenza? Chi c’è dietro? Qual è la regia? In questi territori, ormai, si bruciano corpi nelle auto come se nulla fosse. Le persone ardono, emulando i roghi tossici dei rifiuti e facendo si che la nostra zona, già tristemente nota per essere definita “terra dei fuochi”, riceva anche il più triste appellativo di “terra dei morti.  Di fronte ad un simile fenomeno, lo Stato deve intervenire con forza, reagendo e manifestandosi in tutte le forme possibili. Non escludo di rivolgermi, come già fatto per la lotta ai roghi tossici, direttamente al Governo, affinché nell’area a nord di Napoli possa essere inviato l’esercito in affiancamento alle Forze dell’Ordine, alle quali va il mio più sincero ringraziamento per la continua abnegazione, costanza ed  efficacia per l’impegno profuso nella lotta alla criminalità organizzata, in questa che, purtroppo, sembra sempre più terra di nessuno. Nei prossimi giorni formalizzeremo un’interrogazione parlamentare indirizzata ai Ministeri dell’Interno e della Giustizia, con l’intento di innalzare al massimo i livelli di attenzione dell’Esecutivo su questa vicenda, coinvolgendo anche i Colleghi che fanno parte della Commissione Antimafia”.