Qualiano, sosta gratuita davanti al cimitero

Qualiano, sosta gratuita davanti al cimitero

“Al Cimitero non si va per diletto, ma per eventi dolorosi e non potevamo permettere che chi sta vivendo un momento così tragico poi si deve preoccupare che gli scade il grattino! Abbiamo un esiguo margine di intervenire sul Piano parcheggi, ma quei pochi interventi di miglioria che possiamo apportare li stiamo chiedendo e devo anche ringraziare la ditta che ha compreso lo spirito delle nostre richieste che vanno incontro alla esigenze delle persone”. Il sindaco Ludovico De Luca, accoglie con entusiasmo la cancellazione delle strisce blu avanti al Cimitero cittadino. I 100 stalli previsti, per la sosta a pagamento sono stati ridipinti di bianco andando ad aggiungersi alle 27 aree di sosta gratuite, previste dal Piano che conta 31 stalli per i portatori di handicap, mentre sono 1050 i parcheggi a pagamento ad 80 centesimi di euro all’ora.

La richiesta era stata avanzata alla DBL Appalti qualche giorno prima di Natale ed ora è arrivata la cancellazione delle strisce, che, invece, erano programmate nel Piano parcheggi voluto con vera e grande determinazione dalla precedente amministrazione che nel 2010 con delibera n.119 del 13.07.2010, in Giunta approvò la sosta a pagamento. La gara d’appalto eseguita dal Settore Tecnico-manutentivo, però, andò deserta. Successivamente nel 2011 con delibera n.68 del 20.04.2011, la stessa Giunta deliberò di procedere a realizzare la sosta a pagamento per le strade e Piazze di Qualiano, ma anche in questo caso la gara d’appalto eseguita dal Settore Tecnico-manutentivo, non diede frutti poiché, per carenza di documentazione, nessuna ditta fu ammessa alla gara. L’anno “buono” è stato il 2012. Con la delibera n.41 del 29.03.2012, proposta dall’allora Sindaco in carica, la Giunta per la terza volta diede l’assenso alla realizzazione della sosta a pagamento a Qualiano e questa volta il Settore addetto, riuscì a concludere la gara d’appalto affidandola alla ditta vincitrice.

“Tutto quello che oggi si sta realizzando è in esecuzione di quanto approvato dall’Esecutivo della passata Amministrazione con la delibera n. 41/2012, null’altro che quello. – ricorda il comandante della Polizia Municipale, tenente colonnello Angelo D’Onofrio- Anche se è vero che alcuni individui, che vengono fatti scendere dal carro del vincitore, improvvisamente sembrano cambiare cervello e si trasformano come il dottor Jekyll in MISTER-HYDE o, peggio ancora, in ridicoli MISTER-QUALIANO”.