Che occasione sprecata, solo 1-1 a Livorno

Che occasione sprecata, solo 1-1 a Livorno

Il Napoli ha sprecato una ghiottissima occasione per avvicinarsi alla Roma pareggiando 1-1 al Picchi al cospetto di un Livorno che ha acquisito un punto di platino in vista della corsa salvezza. Gli azzurri, orfani di due pedine importanti come Higuain e Albiol, si presentano in terra toscana non solo galvanizzati dalla vittoria ai danni dello Swansea in Europa League, ma anche molto stanchi. Callejon, ad esempio, anche in questo match non ha dato il meglio di sè; lo spagnolo dovrebbe rifiatare un po’ per recuperare energia. La cronaca – I gol sono stati siglati entrambi nella prima frazione di gioco. Dopo un dominio assoluto degli uomini di Benitez, al 32′ l’arbitro Mazzoleni decreta un calcio di rigore per il Napoli per un fallo ingenuo in area di rigore di Ceccarelli su Pandev. Il tiro dagli 11 metri viene realizzato da Mertens in maniera impeccabile spiazzando Bardi. Pochi minuti più tardi, il Livorno trova il pari con M’Baye con una rete rocambolesca e farraginosa. Nel secondo tempo si fa sentire la stanchezza per i partenopei che non sono tanto lucidi dal punto di vista fisico come nella prima parte di gioco. I padroni di casa sfiorano il vantaggio con Paulinho, ma il Napoli, quando la gara era ai titoli di coda, colleziona due nitide occasioni con Callejon e Zapata, il quale non è riuscito a siglare il gol vittoria a due passi dalla porta. E ora sotto con la Roma! Quella con i giallorossi sarà una partita importante per la stagione del Napoli. Una vittoria vuol dire rimettere tutto in discussione per la lotta al secondo posto.