Villaricca: vendeva cornetti e cocaina. La droga nascosta nella cassetta della posta

Vendeva cornetti e, per arrotondare, spacciava droga. A scoprirlo sono stati i carabinieri della stazione di Villaricca, guidati dal maresciallo Salvatore Salvati e diretti dalla Compagnia di Giugliano coordinata dal capitano Francesco Piroddi.

 

 

I militari hanno agito in pieno giorno fermando G.R. 27 anni mentre si trovava all’interno dell’esercizio commerciale. Il pusher però non nascondeva le dosi all’interno della cornetteria ma dentro la cassetta della posta di casa sua, situata a pochi metri dal negozio. I carabinieri lo hanno trovato in possesso di 80 grammi di cocaina che se rivenduta avrebbe fruttato non poco al commerciante spacciatore. La cifra si aggira intorno ai 4mila euro, per 50 euro a dose più o meno, che probabilmente andavano ad arrotondare le vendite dei cornetti al cioccolato.

 

Insomma due attività parallele per il 27enne. La denuncia è arrivata però solo per lo spaccio di cocaina perché per la cornetteria G.R. aveva tutto in regola e l’esercizio commerciale non è stato nemmeno sequestrato. I militari sospettano però che fungesse da base di appoggio, ma questa ipotesi per adesso non trova conferme. I giovani però, secondo la ricostruzione dei carabinieri, erano ben coscienti della doppia attività e qualcuno consumava dolcetti e cocaina