I commercianti si consorziano: 74 gli operatori coinvolti.

I commercianti si consorziano: 74 gli operatori coinvolti.

Si è costituito ufficialmente ieri il primo consorzio che vede coinvolti commercianti ed operatori economici della città. Centro commerciale naturale, Marano sì!, questo il nome scelto dagli aderenti, 74 in totale. La costituzione del Consorzio, presieduto dall’avvocato Luca Ranucci, è il primo passo per il riconoscimento del cosiddetto centro commerciale naturale ed è propedeutico alla partecipazione a uno dei due bandi regionali volti a finanziare le aree in cui insistono attività commerciali. Un progetto, seguito con attenzione dal sindaco Angelo Liccardo e dal consigliere Salvatore Ricciardiello, per un contributo massimo di 300 mila euro (10 per cento a carico del Comune) che si pone l’obiettivo di riqualificare determinati punti della città e rendere fruibili piazze e spazi pubblici. Il compito dell’amministrazione cittadina sarà, d’ora in avanti, quello di rilasciare lo status di centro commerciale naturale e mettere a punto un piano da sottoporre a palazzo Santa Lucia. Operazioni che devono essere ultimate entro il 30 marzo. Tra i membri del neonato consorzio figurano alcuni storici commercianti di Marano, tra cui Felaco, Autore, Gagliardi, Pezzuto e Marono. L’atto notarile è stato redatto invece dallo studio Laurini.