Marano, è un dipendente comunale l’uomo arrestato ieri a Qualiano per usura

Marano, è un dipendente comunale l’uomo arrestato ieri a Qualiano per usura

E’ un dipendente del Comune di Marano l’uomo, Domenico Turco, arrestato ieri dai carabinieri di Qualiano con l’accusa di tentata estorsione e usura. A fronte di un prestito di 35 mila euro concesso nel 2009, Turco aveva ricevuto nel tempo 90 mila euro ma, non contento, secondo quanto ricostruito dai militari dell’Arma, pretendeva (attraverso una serie di minacce) ancora altre 40 mila euro dalla sua vittima, un 47 enne di Qualiano. Turco è stato bloccato in un bar di via Corigliano, a Qualiano. Nel corso di una successiva perquisizione nella sua abitazione, il 55 enne – da qualche anno in servizio presso l’ufficio tributi dell’Ente – è stato trovato in possesso di denaro contante, 5 mila euro, ritenuti proventi da illecita attività. L’uomo è attualmente agli arresti domiciliari. Ora per lui si profila anche un provvedimento di carattere disciplinare, che il Comune potrà adottare una volta ricevuta la documentazione da parte dell’autorità giudiziaria.