Giustizia, disposto il rientro ad Aversa del personale amministrativo di Casoria e Marano

Giustizia, disposto il rientro ad Aversa del personale amministrativo di Casoria e Marano

Disposto il rientro del personale amministrativo del tribunale Napoli nord di Aversa, temporaneamente impiegato nelle sezioni distaccate di Marano e Casoria. Il trasferimento ad Aversa avverrà in tre fasi: una prima tranche di dipendenti sarà in servizio nella città casertana a partire dal 28 febbraio; gli altri si aggregheranno invece tra il 30 giugno e il 13 settembre. A sancirlo è un provvedimento del presidente della Corte d’Appello di Napoli, Antonio Buonajuto.

“Un provvedimento – spiega Gianfranco Mallardo, consigliere dell’Ordine degli avvocati di Napoli – che comporterà la progressiva paralisi delle sezioni distaccate, con l’impossibilità di poter smaltire i processi ancora giacenti, le cui ripercussioni saranno tutte a carico dei cittadini. E’ una disposizione – aggiunge – che spiana ora la strada alla possibile chiusura delle articolazioni territoriali di Casoria, che ha anche assorbito i procedimenti di Frattamaggiore e Afragola, e Marano”.

Ad Aversa intanto, presso il neonato presidio giudiziario, ieri si è tenuta una riunione della Commissione mista Ptc sud – Tribunale Napoli nord di Aversa, in vista dell’entrata in vigore (24 giugno) delle modalità inerenti al processo civile telematico. “La commissione – evidenziano le associazioni forensi dell’area a nord di Napoli – ha rilevato la totale assenza di supporti informatici adeguati e di personale qualificato per il processo civile telematico”.