Pareggio tra Swansea e Napoli. Portieri migliori in campo con i gallesi che spagnoleggiano col TikiTaka

Dal Galles era importante tornare con un goal ma è stato 0-0. Il risultato non è da buttar via ma serviva quel pizzico di creatività in più che serviva per portare a casa un passivo più clemente in vista del ritorno di giovedì prossimo.
Si parte subito fortissimo con i portieri delle due squadre grandi protagoniste: prima paratona di Vorm, poi risposta di Rafael che pur uscendo al ’45 per infortunio al ginocchio risulta il migliore in campo insieme a Reina, a lui subentrato.
Avere i portieri come migliori in campo da la dimensione della partita.
Lo Swansea fa un gran possesso palla, sfrutta il collettivo ed una freschezza atletica tipica delle squadre inglesi. C’è una fisarmonica perfetta all’interno della squadra di Monk e questo fa si che, tralasciando un paio di occasioni in tutta la partita, il Napoli non impensierisce affatto la porta difesa da Vorm.
Molto bene invece lo Swansea e spettacolare è la cornice di pubblico con i napoletani che intonano cori per tutta la partita, con i gallesi che ad un certo punto cantano Hey Jude dei Beatles e con varie schermaglie verbali, con buu e mugugni risolti in maniera civile e pulita, come ormai in Italia non si è più abituati a vedere.
Il Napoli esce con un pareggio e 0 goal dal Liberty Stadium non solo perché non è stato bravo ad imporsi ma soprattutto perché i gallesi hanno fatto una gran partita mettendoci grinta, fisico e voglia di vincere.
Per una volta, bravi a loro!

20140220-111825 PM.jpg