Un operaio dello Stir di Giugliano blocca il festival di Sanremo

Il festival di Sanremo inizia con una protesta inscenata dai dipendenti del Consorzio Unico di Bacino.
I lavoratori esasperati hanno raggiunto le impalcature che sostengono le luci proiettati sul palco, dopo esseri alzati dai loro posti.
Tra i lavoratori c’era anche un operaio dello Stir di Giugliano, Antonio Sollazzo.
I manifestanti hanno interrotto il conduttore Fabio Fazio chiedendo che venisse letto un documento che esprimeva tutti i loro disagi.

Il documento
. “Tanta disperazione abbiamo famiglia e vogliamo essere ascoltati”. Questo è l’appello dei dipendenti del consorzio di Bacino, che non ricevono da 16 mesi il loro stipendio.
Intanto impazza sui social network la solidarietà di molti, vicini ai lavoratori poi trasportati al commissariato di Sanremo.