Cocaina nascosta sotto il paraurti: ecco i nuovi metodi di spaccio

Cocaina nascosta sotto il paraurti: ecco i nuovi metodi di spaccio

I carabinieri della stazione di Villaricca hanno arrestato per detenzione di stupefacente a fini di spaccio Francesco Mingacci, 36 anni, residente a Secondigliano, incensurato.

L’uomo è stato notato sulla circumvallazione esterna a melito di napoli: con fare sospetto era fermo vicino alla sua peugeot e consegnava strani involucri a giovani che via via si avvicinavano prendendoli da sotto la vettura.

Dopo avere osservato a distanza alcuni scambi i militari dell’arma sono intervenuti per bloccarlo, immobilizzandolo dopo un breve tentativo di fuga a piedi.

Sottoposto a perquisizioni, personale e del veicolo, è stato trovato in possesso di 40 euro in denaro contante che portava sulla persona, ritenuti provento d’illecita attività.

Ispezionando e perquisendo la vettura, inoltre, i militari hanno scoperto il perché dei suoi continui prelevamenti da sotto l’auto: in un piccolo contenitore metallico di forma cilindrica che aveva fatto saldare al pianale della vettura (vedasi fotografie) sono stati infatti trovati 6,5 grammi di cocaina in dosi già pronte per lo spaccio.

Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato tradotto nella sua abitazione, in attesa di rito direttissimo.