TARES, i comitati: “Senza risposte dai Commissari, venerdì protesta al comune di Giugliano”

E’ stato pubblicato su Facebook un comunicato  rivolto ai Commissari Prefettizi de comune di Giugliano. Il documento redatto dal comitato No Inceneritore Giugliano, ha come obiettivo quello di scuotere la commissione affinché si possa avere una città pulita con un sistema di raccolta differenziata realmente funzionante e di pagare una Tares giusta, equa e solidale. Dopo le diverse mobilitazioni, il comitato chiede un’operazione trasparenza del settore ambiente. Chiedono di essere informati mese per mese circa  le percentuali di differenziata. Vogliono che siano resi noti i siti in cui vengono smaltiti i rifiuti. Propongono un sistema di incentivi per i cittadini più virtuosi. Chiedono controlli straordinari contro il deposito selvaggio senza dimenticare un contributo e un sostegno delle classi meno abbienti impossibilitate nel pagamento della Tares. Il corteo pacifico di sabato otto febbraio, ha visto scendere in strada più di mille cittadini giuglianesi, stanchi, ma volenterosi perché questa città cambi. In nome delle proteste fatte e dei sacrifici che i Giuglianesi sono chiamati a fare, il documento con la richiesta dell’operazione trasparenza ambientale, è stato protocollato. I cittadini annunciano che se non ci saranno risposte, l’appuntamento sarà per venerdì mattina avanti al comune di Giugliano.