Marano, consiglio dei record: 35 punti all’ordine del giorno

Marano, consiglio dei record: 35 punti all’ordine del giorno

In origine erano trentacinque punti all’ordine del giorno. Un vero e proprio record. Poi la decisione, saggia, di spacchettare in due o più giornate la seduta consiliare che andrà in scena lunedì, al fine di sviscerare al meglio le numerose e importanti questioni all’ordine del giorno.

 
La mozione Orlando, il Piano sociale di zona, la questione Giudice di Pace. Da menzionare la mozione (punto numero 3) presentata dal consigliere Mauro Bertini che impegna l’amministrazione comunale a revocare l’incarico all’assessore Gaetano Orlando, ritenuto da una parte della minoranza in condizione di incompatibilità; il riconoscimento dei debiti (ben 28) fuori bilancio, che arrivano in aula dopo l’allarme sui conti lanciato dall’assessore al Bilancio Paolo Longoni; l’approvazione del Piano sociale di zona; la proposta di delibera (a firma del consigliere del Pdl Vincenzo Marra) che “impegna il sindaco Angelo Liccardo a porre in essere ogni utile e opportuna attività istituzionale affinché il Comune di Marano possa candidarsi ufficialmente ad ospitare l’ufficio del Giudice di Pace circondariale di Napoli nord”. Una struttura che, almeno sulla carta e al pari del tribunale Napoli nord, dovrebbe essere allocata ad Aversa.