Calciatore del Giugliano ferito da un proiettile durante una rapina: a rischio la carriera

Potrebbe essere a rischio la carriera di Emanuele Rapicano. Il giovane centrocampista dell’Asd Giugliano 1928 è stato ferito a colpi d’arma da fuoco durante una rapina subita la scorsa notte mentre era nella sua auto in via Concenzio Muzii, nella zona Vicaria di Napoli.

La rapina. Il giocatore 23enne ha riferito alla Polizia di essere stato affiancato, mentre era alla guida della sua Smart Fortwo, da un uomo armato il sella a uno scooter che ha tentato di rapinargli l’orologio. Il giovane pare avesse reagito e il malvivente avrebbe così sparato un colpo di pistola che ha raggiunto il calciatore all’anca.

Il racconto. Agli agenti ha riferito che, dopo l’accaduto, si è prima recato a casa, a Massa di Somma, nel Vesuviano, e poi con il padre nell’ospedale Villa Betania di Ponticelli dove i medici gli hanno riscontrato una ferita all’anca. I sanitari hanno disposto l’intervento chirurgico per la rimozione del proiettile: la sua carriera potrebbe essere a rischio o rischiare un lungo stop. Sull’accaduto indaga la Squadra Mobile della Questura di Napoli. Sul luogo indicato dal giovane non sono state trovate tracce dell’accaduto