La moviola: Rizzoli sbaglia tanto ma è incolpevole nella debacle del Napoli

Arbitro di Atalanta-Napoli è Rizzoli, uno dei fischietti più prestigiosi della Serie A per una partita molto delicata, soprattutto dal punto di vista ambientale ed è proprio qui che l’arbitro ha peccato: bene nelle scelte tecniche, (i rigori richiesti dalle squadre non c’erano), ma male nelle scelte di contorno, solo 4′ di recupero nel primo tempo, quando ce n’erano almeno 5 vista la sostituzione di Yepes, i due minuti persi per i petardi in campo ed i tre minuti persi per il terribile scontro tra l’ex colombiano del Milan e Consigli.
Nel secondo tempo ammonito Revelliere per fallo tattico ma grossi dubbi su un intervento in area di rigore di Consigli su Mertens: il portiere prende in ritardo l’esterno belga ma l’arbitro ammonisce l’ex PSV per simulazione. Il rigore sarebbe stato generoso ma non ingiusto, la simulazione sicuramente non c’è perché il tocco arriva. Questo è il classico caso in cui a seconda della discrezione dell’arbitro cambia la decisione.
Il resto è poca cosa con un Napoli a dir poco atroce. Partita da 5 di Rizzoli.