Mugnano, Consiglio comunale flop: ieri sera è mancato il numero legale

Mugnano, Consiglio comunale flop: ieri sera è mancato il numero legale

Consiglio comunale flop, maggioranza allo sbando. La mancanza del numero legale (erano assenti ben sei componenti della maggioranza, oltre all’opposizione) non ha consentito il regolare svolgimento del consiglio comunale. Tra i punti all’ordine del giorno vi era, tra l’altro, la surroga del consigliere dimissionario Raffaele Guarino. Al suo posto sarebbe dovuta subentrare Giovanna Della Corte, in quota Udc. Alla base dell’ennesimo flop, segno evidente di una crisi politica che ormai appare senza ritorno, potrebbe esserci proprio la precisa volontà di un gruppo politico (l’Idv) di ritardare l’ingresso nel civico consesso della Della Corte e, conseguenzialmente, l’assegnazione di un secondo assessorato all’Udc. Il mancato svolgimento della seduta consiliare, nel corso della quale si sarebbe dovuto tra l’altro discutere della bonifica di via Magellano (era stata annunciata anche una protesta dei rappresentanti di Sel Mugnano e Marano, che invocano un’analoga operazione anche per l’area a ridosso del Titanic), segna forse l’inizio di una futura collaborazione politica tra alcuni componenti della maggioranza e le forze di minoranza del centrosinistra. Prove tecniche, insomma, per una futura coalizione? Sullo sfondo, per ora, permangono i dubbi legati all’imminente rimpasto, la querelle Munianum (qualche novità è attesa entro il 4 febbraio) e quella dello stadio comunale. Per stamani è stata annunciata la riapertura dell’impianto, ma non è ancora stato chiarito se domenica potrà essere regolarmente disputata la gara di Prima divisione dell’Arzanese.