Metropolitana a rischio chiusura: mancano fondi e treni

Metropolitana a rischio chiusura: mancano fondi e treni

Potrebbe chiudere la linea Metro Campania Nord Est. A denunciarlo sono i sindacati che lanciano un pesante allarme per tutta l’area giuglianese. “E’ a rischio la chiusura per mancanza di materiale rotabile la linea ferroviaria Aversa, Giugliano e Melito con Piscinola”. Il punto sarebbe la mancanza di treni e la mancata manutenzione di quelli già esistenti. Ma non solo. Pare che due treni, nuovi, lindi e pinti siano bloccati alla Ansaldo.

“La situazione non è delle migliori dice Cosimo Barbato della Cgil settore trasporti – Non si tratta più delle corse tagliate. Qui si ha l’intenzione di chiudere l’intera tratta. Sarebbe davvero ridicolo. Da un lato aprono piazza Garibaldi e dall’altra chiudono la linea che collega il capoluogo con la Provincia”. Ed è proprio questo il punto. Da un lato si incentiva e si investe per la tratta che copre Napoli dall’altra si sottraggono risorse alla Provincia che mese dopo mese arretra e si allontana sempre di più. Nei pullman si viaggia come su carri bestiame così come nei vagoni della linea nord est che ha frequenza ogni mezz’ora. Il paradosso però sarebbe questo. Se la linea chiudesse o terminasse le corse alle 20 così come paventato dai sindacati la vicenda assumerebbe dei caratteri incredibili. Ovvero si giungerebbe fino a Piscinola ma paradossalmente si resterebbe lì in orari fondamentali per i lavoratori. Dall’azienda rassicurano: “Nessuna chiusura né treni fermi alle 20”. La paura ed il rischio però restano.