25mila euro di profumi falsi, nei guai un giuglianese

25mila euro di profumi falsi, nei guai un giuglianese

Giugliano. Aveva una macchina carica di profumi contraffatti. A finire nei guai A.B., 64enne di Licola. L’uomo è stato sorpreso dalla Guardia di Finanza durante un posto di blocco nei pressi di Casandrino. All’esito di un controllo, nel cofano della sua vettura, un’Audi A4 station wagon, sono state rinvenute 120 confenzioni di profumi griffati.

La merce sequestrata ha un valore che ammonta a circa 25mila euro. Visto il grosso quantitativo nascosto nell’automobile del giuglianese, le Fiamme Gialle sospettano che ci sia una vera e propria banda specializzata nella distribuzione di profumi contraffatti, da destinare poi ai mercati rionali o alla vera e propria vendita nei negozi e nelle boutique di Napoli e provincia.