Pozzuoli, il parcheggiatore chiede i soldi alla persona sbagliata: arrestato

Pozzuoli, il parcheggiatore chiede i soldi alla persona sbagliata: arrestato

Un brigadiere dei carabinieri libero dal servizio e in abiti civili con il supporto di colleghi del nucleo operativo e radiomobile di Pozzuoli ha tratto in arresto Antonio De Felice, un 38enne di Pozzuoli già noto alle forze dell’ordine, che si è reso responsabile di tentata estorsione e di lesioni personali e resistenza a pu commessi mentre faceva abusivamente il parcheggiatore su area di sosta pubblica.

Il sottufficiale stava parcheggiando la sua vettura su area di sosta comunale in via Fasano quando è stato avvicinato da De Felice che con fare minaccioso e lasciando intendere non meglio specificate conseguenze ha tentato di imporgli il pagamento di 5 euro, a suo dire “dovuti” per parcheggiare le autovetture in quel posto.

Dopo essersi qualificato il brigadiere ha chiesto l’intervento dei colleghi di Pozzuoli chiamando il 112. A quel punto è stato aggredito da De Felice, che inveendo e offendendo lo ha colpito finendo per rovinare al suolo insieme a lui. Entrambi hanno riportato traumi giudicati guaribili in 10 giorni dai medici del “Santa Maria Delle Grazie”. Il malfattore è stato comunque bloccato e tratto in arresto e tradotto nella casa circondariale di Poggioreale.