Accoltellato dal fratello dopo una lite: ancora in rianimazione

Accoltellato dal fratello dopo una lite: ancora in rianimazione

Una banale lite familiare poteva sfociare in una tragedia. Lotta tra la vita e la morte Francesco De Simone, 39 anni, colpito da diverse coltellate infertegli dal fratello Antonio 37 anni. E’ ricoverato in rianimazione all’ospedale San Giuliano di GIugliano.

 

I fatti la notte della Vigilia in via Santa Maria delle Grazie traversa di via Roma. Francesco, aveva lasciato Roma, dove vive, per recarsi a Qualiano con l’intenzione di trascorrere le festività con la sua famiglia. Dopo il cenone ha inizio la discussione tra Francesco e Antonio. In pochi minuti il clima si surriscalda. Il 37enne perde le staffe e afferra un coltello da cucina. La lite a quel punto degenera. In un solo attimo Antonio aggredisce il fratello colpendolo con diverse coltellate, sei delle quali recidono organi vitali.

 

 

Immediata la telefonata al 118 e ai carabinieri. Antonio viene subito arrestato ed è accusato di omicidio colposo.