“Terra dei fuochi”: continuano le proteste degli studenti

“Terra dei fuochi”: continuano le proteste degli studenti

Continuano le proteste degli studenti. All’indomani della visita del nuovo segretario del PD, Matteo Renzi, nella terra dei fuochi, gli istituti di Giugliano e altrettanti del circondario si sono dati appuntamento alle ore 9.30 in piazza Gesù Nuovo a Napoli per continuare la lunga serie di proteste contro l’inceneritore e contro i continui roghi tossici.

La protesta. Si é svolto un corteo pacifico e numericamente basso di manifestanti , tra le vie del centro turistico  partenopeo. Anche se in pochi, hanno gridato per rendere effettivo il diritto alla salute e l’immediata revoca del bando sulla costruzione dell’inceneritore a Giugliano. Ma non sono le sole motivazioni che hanno spinto gli studenti  a sfilare per le strade: “Contestiamo il decreto legge del governo Letta e ci opponiamo alla militarizzazione della tetra dei fuochi” così fanno sapere attraverso un comunicato su Facebook.