Latitante festeggia il compleanno con gli amici

Latitante festeggia il compleanno con gli amici

“Mi avete rovinato il compleanno” avrebbe detto ai carabinieri che si sono presentati alla sua festa di compleanno. Stava festeggiando il 32esimo compleanno insieme ai familiari quando le forze dell’ordine lo hanno arrestato. Lui, latitante, incurante di essere ricercato, non ci aveva pensato due volte ad organizzare un party con tutti gli amici, ma c’è stato poco da fare. In manette ci è finto Stefano cecere, 32anni, residente in via licola mare, già noto alle forze dell’ordine ritenuto responsabile di tentata rapina aggravata.
I militari durante mirato servizio di pedinamento e osservazione hanno localizzato e bloccato nella propria abitazione il 32enne colpito da un ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa, il 12 novembre, dall’ufficio gip di Santa Maria Capua vetere perché gravemente indiziato di essersi introdotto in un istituto di credito di San Nicola la Strada, insieme a due complici, intimando ai dipendenti di consegnare tutto il denaro sotto la minaccia di ordigno, poi ritenuto inoffensivo. I fatti sono avvenuti il 5 novembre e in tale circostanza, mentre il Cecere riusciva a fuggire, i due complici sono stati arrestati in flagranza di reato dal personale della questura di Caserta. Quando i carabinieri si sono presentati alla sua festa, non certo per parteciparvi, alcuni amici e parenti hanno anche tentato di ostacolarli. Alla fine sono state denunciate per resistenza al pubblico ufficiale.