Manifestanti caricati al San Paolo

Manifestanti caricati al San Paolo

I tifosi erano quasi 22mila per vedere la partita valida per le qualificazioni  ai mondiali del 2014, terminata 2-2.

Un migliaio di persone  posti nella curva B hanno indossato magliette nere in segno di battaglia generazionale che si consuma nella terra dei fuochi.

La manifestazione di lutto è nata da una semplice idea espressa su Fb, diventata poi fattibile grazie alla massiccia adesione. Gli stessi organizzatori dicono :“Tutti sono invitati a presentarsi di nero e a restare in silenzio quando le squadre entrano in campo e durante l’Inno. Lo stesso silenzio che si osserva ad una marcia funebre. Il silenzio del San Paolo passerà alla storia come l’urlo più forte mai sentito prima. Il 15 ottobre il San Paolo sarà in Lutto per la Terra Dei Fuochi, dove è in corso un vero e proprio avvelenamento”.

Alla fine del primo tempo, alcuni manifestanti, sono stati caricati dalla squadra mobile della polizia e alcuni di loro sono stati fermati e trasportati al commissariato di Fuorigrotta.