Tares, è rivolta al palazzo comunale. Ancora ritardi per i bollettini. Dal Comune: “Si potrà pagare fino al 31 dicembre”

Tares, è rivolta al palazzo comunale. Ancora ritardi per i bollettini. Dal Comune: “Si potrà pagare fino al 31 dicembre”

Ancora niente bollettini per i cittadini. E scoppia la psicosi tares e Equitalia. Dall’ufficio tributi tentano di calmare gli animi: “Purtroppo siamo in ritardo, ma non è dipeso da noi. Solo a fine ottobre lo Stato ci ha fatto sapere della rateizzazione. Prima pretendeva tutto insieme. Noi non ce la siamo sentita tra l’altro di chiedere l’anticipo per questo siamo giunti a questo punto. Ma i contribuenti stiano calmi. La scadenza è stata fissata al 31 dicembre. Saremo flessibili e comprensivi. Se poi i bollettini continuano a non arrivare daremo copia della cartella”. Insomma almeno su questo versante la cosa pare risolta.

Ma molti non sono informati e le polemiche si sono scatenate a raffica su facebook, oramai sfogatoio collettivo.Per fortuna c’è la rateizzazione. Ma è una magrissima consolazione.