Telecamere contro abbandono di rifiuti, il comune di Melito sigla accordo con Sma Campania

Telecamere contro abbandono di rifiuti, il comune di Melito sigla accordo con Sma Campania

Questa mattina, presso la Prefettura di Napoli, si è svolta la riunione chiesta dal Sindaco di Melito, Venanzio Carpentieri, con il Prefetto Donato Cafagna, Delegato del Ministero dell’Interno per l’emergenza roghi.

Oltre al sindaco, alla Vicesindaco del Comune di Melito ed al Prefetto Cafagna, hanno preso parte alla riunione i rappresentanti dei Comuni di Napoli e Casandrino, quelli della Polizia di Stato, del Corpo forestale dello Stato, della Città Metropolitana, della Società della Regione SMA Campania e degli Osservatori Civici.

Dopo un’ampia disamina delle criticità connesse ai fenomeni di abbandono incontrollato dei rifiuti sui territori dei comuni interessati e del rischio di incendio che ne può derivare, le parti hanno convenuto ed hanno definito una serie di interventi congiunti, ciascuno per la parte di propria competenza e responsabilità, sia in direzione preventiva che per finalità repressive. Al contempo, da parte della Prefettura è stata assicurata, nelle prossime settimane, una più consistente presenza delle forze dell’esercito impegnate nell’operazione “strade sicure”.

Il Comune di Melito, nell’attesa dello sblocco dei fondi attribuiti nell’ambito del progetto Terra dei Fuochi per la realizzazione di un sistema di videosorveglianza, ha deciso di avviare con SMA Campania un programma di controllo e monitoraggio del territorio, attraverso l’impiego di telecamere, progetto finanziato con fondi del bilancio comunale 2015.

Oltre a ciò, l’amministrazione comunale ha reso noto di avere emanato un avviso pubblico per la selezione di associazioni di volontariato specializzate nella vigilanza ambientale con cui il Comune intende collaborare  a fini di prevenzione dei fenomeni di irregolare conferimento dei rifiuti.