La politica ci riprova con la società civile, nascono due nuove associazioni

La politica ci riprova con la società civile, nascono due nuove associazioni

La politica ci riprova con la società civile. Sono nate infatti due nuove associazioni politiche “capitanate” da esponenti della politica giuglianese, sia di centrodestra che di centrosinistra, che da storici appartenenti al Pd e a Forza Italia, Fratelli d’Italia, hanno deciso di costituire nuove associazioni politiche. Si tratta di “Elaboriamo Giugliano” e “Svolta a Sinistra”.

Domani alle 11 ci sarà la presentazione di Svolta a Sinistra, movimento fondato da Giovanni De Vivo, storico tesserato Pd e segretario dei Ds. “Presso il bar Just Bakery (Borgo Meridiano) venerdì 6 novembre, Giovanni De Vivo, ha promosso una conferenza stampa per la presentazione del progetto politico locale “ Svoltaasinistra “ – si legge nel comunicato – Il gruppo di tesserati e di area PD con questo progetto intendono sottolineare quale potrebbe essere l’idea di partito, ovvero un PD moderno, diverso nella gestione territoriale, che sia capace di confrontarsi principalmente con la città. Promuovere nuovi strumenti stabili di partecipazione, costruire uno spazio più ampio di carattere progettuale dove coinvolgere tutti i soggetti attivi e sviluppare “cantieri di idee”. L’auspicio e quello di aggregare nuove energie di quelle persone, che vogliono collaborare ad un programma politico condiviso e non chiuso in vecchi schemi”.

Per quanto riguarda invece l’area di centrodestra è stato costituito un nuovo laboratorio politico con esponenti di Forza Italia come Antonio Dell’Aquila o di Fratelli d’Italia come Emanuele Bifaro. Questo il comunicato: “Una squadra di professionisti, imprenditori e giovani con la passione per la politica e tanta voglia di partecipare attivamente allo sviluppo economico e sociale del territorio. Nasce “Elaboriamo Giugliano”, un laboratorio politico che si pone l’obiettivo di studiare, attraverso esperti dei vari settori, proposte dettagliate e presentarle alla cittadinanza e soprattutto agli enti preposti come in primis le amministrazioni comunali. Si parte da Giugliano, in via Roma, ma presto Elaboriamo avrà dei circoli anche in altre zone dell’area metropolitana. La nuova realtà nasce in una città uscita solo 3 mesi fa dalle elezioni amministrative e non è finalizzata esclusivamente, quindi, al mero scopo elettorale. L’idea dei fondatori è principalmente quella di aprire dei tavoli di lavoro e confronto per partecipare al governo della città grazie all’azione politica dei suoi aderenti e simpatizzanti. Il nuovo Movimento – come riportato nel suo statuto – si ispira ai valori universali di libertà, giustizia e solidarietà operando concretamente a difesa del primato della persona in ogni sua espressione e per una corretta applicazione del principio di sussidiarietà, riconoscendosi negli ideali delle tradizioni democratiche, cattolico liberali, laiche e riformiste. Già tante le proposte in cantiere per il nuovo laboratorio politico nella prima riunione, tenutasi ieri, su diversi temi: urbanistica, famiglia e politiche giovanili, per citarne qualcuno.  Il presidente è l’avvocato Antonio Dell’Aquila, noto penalista e politico giuglianese. Gli altri componenti del Direttivo sono Armando Di Nardo, imprenditore-giornalista; Antonio Arzillo, politico; Corrado Ferlaino, imprenditore; Vincenzo Alfano, ricercatore universitario; Maria Rosaria Pirozzi, architetto; Ewald Krenn, imprenditore; Vincenzo Bifaro, medico; Nicolas Di Nardo, imprenditore; Emanuele Bifaro, avvocato e politico; Anita Santonicola, laureanda; Michele Diana, laureando; Antonia Pianese, contabile; Marcella Cante, docente, e altri che andranno ad aggiungersi a breve. Il neonato progetto vanta già 70 aderenti. Elaboriamo ha accesso i motori, il laboratorio politico è in pieno fermento”.