Giugliano. Aggressione alla vigilessa fuori scuola, ascoltati i testimoni

Giugliano. Aggressione alla vigilessa fuori scuola, ascoltati i testimoni

Arrivano dinanzi al giudice la vigilessa e il 30enne che è accusato di essere il suo aggressore. Si è tenuta questa mattina l’udienza a carico di Antonio Brancaccio, l’uomo che avrebbe aggredito l’agente di polizia municipale all’esterno dell’istituto scolastico di via Ippolito Nievo. Stamane sono stati ascoltati tre testimoni, due mamme e il ragazzo che era in auto con Brancaccio quando ci fu l’aggressione. I tre testimoni avrebbero confermato la tesi che sarebbe stata l’agente ad aggredire il giovane. Versione questa che il 30enne ha fornito sin dall’inizio. L’uomo è difeso dall’avvocato Domenico Pennacchio.

Presente questa mattina anche la comandante del corpo di polizia municipale Maria Rosaria Petrillo. Il Comune si è costituito parte civile e la difesa è stata assegnata all’avvocato Domenico Fontanella. La prossima udienza si terrà il 17 dicembre.

I fatti lo scorso 23 settembre quando all’uscita di scuola ci fu la colluttazione. Secondo una prima ricostruzione la vigilessa chiese al 30enne di spostare l’automobile perché in divieto di sosta. L’uomo però si sarebbe rifiutato e a quel punto accadde il parapiglia. Brancaccio fu però poi identificato e portato al comando dei vigili.