Rapinarono un turista di un orologio da 45mila euro: presi due ragazzi

Rapinarono un turista di un orologio da 45mila euro: presi due ragazzi

Le serrate indagini, condotte dagli agenti della sezione “Antirapina” della Squadra Mobile, nella serata di ieri, hanno consentito di sottoporre a fermo due giovanissimi pregiudicati dei quartieri Spagnoli responsabili, in concorso tra loro, della rapina di un preziosissimo orologio Patek Philip in oro, del valore di €.45.000, ai danni di un turista cinese.

I fatti risalgono a martedì scorso allorquando la vittima, accompagnata da una interprete, era appena uscito da un ristorantino nei pressi di Piazza Bovio, dopo aver consumato la cena. Il turista, infatti, veniva raggiunto ed aggredito alle spalle da un giovane che gli strappava violentemente dal polso il prezioso orologio.

Nel corso della colluttazione, però,  la vittima aveva modo di guardare in volto sia l’aggressore che il suo complice, che lo attendeva a bordo di uno scooter. Il turista riusciva anche a recuperare il suo cronografo, che cadeva a terra nel corso della colluttazione, ma solo per qualche istante, in quanto il giovane rapinatore gli si avventava contro riuscendosene ad impossessare.

L’immediata denuncia presentata in Questura, consentiva ai poliziotti di avviare subito le indagini, focalizzando l’attenzione nei confronti di giovani pregiudicati dediti a tale tipologia di reato. Sia la vittima che l’interprete, quando i poliziotti hanno mostrato loro delle foto-segnaletiche di pregiudicati, hanno riconosciuto senza ombra di dubbio, i due rapinatori.

I poliziotti, nella serata di ieri, hanno intercettato Francesco IULIUCCI, di 19 anni e Luigi MATARESE, di 24 anni, in Piazza Trieste e Trento, bloccandoli nonostante un tentativo di fuga. Indosso al 24enne, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato un coltello a scatto. I due rapinatori, a seguito d’individuazione, sono stati riconosciuti senza ombra di dubbio e sottoposti a fermo di indiziato di delitto e condotti al Carcere di Poggioreale.