Villaricca, oggi doppio caffè con l’autore

Villaricca, oggi doppio caffè con l’autore
Villaricca, due libri per affrontare due questioni di straordinario interesse, due temi distinti uniti da quel filo conduttore che tutto accomuna: l’Umanità, umanità da conquistare, umanità che ancora resta sull’orizzonte come Utopia, umanità che vive in forma diversa in ciascuno di questi due formidabili libri.
La prima presentazione, mercoledì, alle 17.30 nella Biblioteca Comunale di Via Sei Martiri, per la presentazione del libro Dalla Parte delle Viole, l’esordio narrativo di Mario Visone, saggista raffinato e competente. Un libro che raccoglie con coerenza e maturità le conoscenze dell’autore su un periodo già consegnato alla storia ma ancora attuale, denso di significato morale e portatore di spunti sociali e intellettuali. Intrecciando i fatti della rivoluzione spagnola, vista dall’interno con gli occhi di uno sparuto gruppo di combattenti, con le suggestioni letterarie di Garcia Lorca e Neruda, Mario Visone costruisce un quadro complesso ma straordinariamente coerente e lineare, che non sacrifica peraltro mai la potenza narrativa e descrittiva degli eventi in favore della necessità di inquadrare storicamente il contesto socio-politico al cui interno si muovono i personaggi del romanzo. Come ha scritto Giuseppe D’Alessandro, Dalla parte delle viole è un’opera prima assolutamente significativa che pone l’accento sull’uomo, sulle sue paure e sul suo sentire sociale; e specie in tempi come quelli odierni in cui la bussola politica e ideologica pare irrimediabilmente persa ed è a sua volta sintomo di una crisi etica e culturale, lavori del genere sono di una necessità stringente, e non si può che ringraziare Mario Visone di averci regalato questo suo romanzo.
Nel corso della serata, oltre a quello dello stesso autore, attesi gli interventi della scrittrice,  Maura Messina, del dott. Tommaso Cicala, (Psicologo Psicoterapeuta) e del Giornalista Mattia Esposito. Coordinatore della serata, dott. Salvatore Salatiello.
La seconda presentazione, venerdì mattina, 30 ottobre alle ore 10.00.
Nella sala 23 settembre, presso il Plesso di Scuola Media dell’Istituto Comprensivo Giancarlo Siani, il libro inchiesta di Antonio Moccia sul dramma del femminicidio in Italia, Non Picchiarla … Non lo Merita.
Usando le parole dello stesso autore, la manifestazione più classica della violenza coniugale risulta un desiderio ossessivo di possesso e dominio. Un uomo più geloso che ragionevole rivendica la proprietà sessuale esclusiva della sua congiunta ed esige dalla stessa sottomissione al fine di poterla sorvegliare senza tregua. Lui la maltratta quando lei afferma la su indipendenza e quando lei non è abbastanza sottomessa al suo gusto. Accade che lei reagisca. I problemi degli alterchi non sono legati solamente alla gelosia, ma anche ai soldi, ai lavori domestici, ai figli. L’uomo diventa veramente pericoloso quando apprende che lei vuole rompere, che lei è infedele o se lei chiude la relazione definitivamente. Lui annuncia allora che preferisce vederla morta piuttosto che saperla tra le braccia di un altro. Qualche volta l’omicidio è il punto culminante di una lite. Altre volte è il risultato di un progetto a lungo rimuginato. La morte appare come una vendetta perpetrata da un uomo allo stesso tempo rabbioso e disperato al punto di prendere in considerazione il suicidio.
 
Nel corso della mattinata, oltre alla presenza dello stesso autore, sono previsti interventi del Dirigente Scolastico, dott. Luigi Molitierno, del Sindaco di Villaricca, avv. Francesco Gaudieri, dell’Assessore all’Istruzione, il Vice Sindaco Gianni Granata, della Presidente Associazione Rosa Bianca, Sig.ra Tina Bianco e della Psicologa Psicoterapeuta, dott.ssa Titti Di Modugno.
 
Nel corso della mattinata, letture scelte a cura degli alunni della scuola, coordinati dalla Prof.ssa Cetty Massimino.
Entrambi le presentazioni saranno incorniciate dalle Pitture di artisti di notevole talento, quali Roberto Buanne, Nina Esposito, Vincenzo Tesone, Mario Giamminelli, Vittorio Musella e di Francesco Liuzzi.
Coordinatore dell’iniziativa, dott. Salvatore Salatiello