Nascondevano auto rubate con targhe false in un garage: in manette due ricettatori

Riciclaggio e ricettazione di auto di grossa cilindrata rubate. Questi i motivi per cui sono finiti in manette Mario Saggese, 42enne di Giugliano e Donato Tebaido, 37enne di Melito.L’operazione degli agenti della Polstrada di Napoli ha permesso di arrestare i due al termine di una serie di appostamenti messi in atto dai poliziotti del Compartimento della Polstrada di Napoli diretti dal dirigente Giuseppe Salomone e coordinati dal sostituto commissario Roberto Pes.

Durante un appostamento iniziato a Sant’Antimo che i poliziotti sono riusciti a bloccare i due malviventi. La coppia di ricettatori, infatti, è stata ammanettata dopo che aveva ritirato da una carrozzeria un’auto che era clonata e le cui targhe erano false. Pedinati, sono stati bloccati all’interno di un garage di Arzano dove sono state trovate una Fiat Panda e un suv Evoque, rubate, con targhe false.

Nelle loro abitazioni i poliziotti hanno sequestrato un secondo suv Evoque, sempre rubato, e numerose targhe false.